Premio Spoleto Art Festival a Elisabetta Serafini

On: 10 luglio 2019
In: Eventi, News
Views: 125
 Like

Si è concluso il 6 luglio scorso il Premio Spoleto Art Festival con la cerimonia di premiazione a Palazzo Dragoni e le Mostre che da luglio 2019 a maggio 2020 porteranno l’arte a palazzo nei maggiori luoghi italiani. La nostra Elisabetta Serafini si sta sempre più facendo strada nel mondo dell’arte e nella cerimonia spoletina tra i premiati c’era pure lei.Romana di nascita, ma residente a Vallerano, la sua caratteristica è la poliedricità: insegnante di scuola primaria, contitolare di una storica libreria del capoluogo: il suo volto è pure quello di pittrice. “Il mio filo conduttore è la passione, che riverso in tutte le cose che faccio”. La sua ULTIMA opera premiata denominata Alga vitae è un acquarello su tela.
La sua arte come più volte ribadito, è l’emanazione di un territorio la Tuscia di cui coglie dal verde dorato della sponda destra del Tevere, all’ombra muschiosa e odorosa dei boschi dei Monti Cimini. I ruderi pietrosi e immobili di Falerii, l’odierna Civita Castellana, e fondamenta profonde di tufo rossastro, ricordo di passati tumulti vulcanici. Sensazioni e colori che si tramutano in opere d’arte che concorrono a riconoscimenti importanti come il Premio Spoleto Art Festival che ha racchiuso presenze e premiati straordinari con istituzioni Nazionali ed Internazionali largamente rappresentate, La commissione del premio è stata rappresentata da Sandro Bini (Presidente), da Paola Biadetti Direttore al Marketing e direttore artistico SMA, dal critico e Professore Pasquale Lettieri, da Angelo Sagnelli Direttore artistico del Premio Spoleto Letteratura , da Riccardo Romagnoli Presidente dell’Ameria Festival, da Giuseppina Iannotta Direttore del Festival Federico Gazzelloni di Roccasecca, da Tania Di Giorgio direttore artistico del Menotti Art Festival Musica. Tra gli ospiti straordinari Iallussi Sevastì che ha dedicato ben quattro opere al Premio ispirate al ricordo di Leonardo Da Vinci; Silvio Craia Maestro maceratese, Rosanna Angelini, la giornalista e gallerista Carla Mazzoni, Umberto Giammaria della Fondazione TAU, Francesco Petrino del Centro studi SNARP, Alina Okuneva
dell’Associazione Internazionale dell’arte, il fotografo e Artista Pierluigi Cottarelli e l’ex Sindaco di Spoleto Massimo Brunini al quale è stato assegnato il riconoscimento Comunicare l’Europa 2019 .
L’artista della Tuscia nella sua tela ha dato forma a una nuova donna, poetica e forte, con la denominazione dell’opera in Alga vitae forse per significare l’alga dalle mille proprietà compagna della nostra vita. L’elemento solido come lei, Elisabetta.

 

 

Fonte: TusciaUp

Tags: , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *